sabato 4 febbraio 2017

ECCO PERCHE' L'INTER SARA' L'ANTI JUVE E NON SOLO...

STEVEN ZHANG - Consigliere d'amministrazione dell'Inter

L’Inter prova a diventare l’anti-Juve, e non solo sul campo. In questi anni di dominio bianconero, Napoli e e Roma hanno provato a ridurre il gap e, in certi frangenti, ci sono riuscite, mentre le milanesi attraversavano crisi profonde. Alla fine dei conti, l’anti-Juve non c’è mai stata veramente: aprendo nel 2011 l’attuale ciclo di successi, la società torinese ha saputo incrementare gradualmente e inesorabilmente il divario sportivo ed economico col resto d’Italia fino a rendere impari il confronto. Ora, in prospettiva, l’unico club italiano che abbia le potenzialità per assurgere ad anti-Juve è l’avversario di domani allo Stadium: l’Inter. Beninteso, qui parliamo di potenzialità economiche per una lotta ad armi pari sul piano della capacità di spesa, cosa che non fa rima necessariamente con competitività sportiva. Quel che è certo è che l’arrivo di Suning ha cambiato le carte in tavola e gli equilibri finanziari della Serie A. In estate, da Joao Mario a Candreva, sono stati spesi 115 milioni, a gennaio è arrivato Gagliardini con un onere complessivo da 28 milioni tra prestito, riscatto e bonus.
L’Inter dovrà centrare l’obiettivo di fine giugno imposto dal fair play Uefa (pareggio di bilancio o al massimo una perdita di 10 milioni, con multa), poi potrà avere mano libera sul mercato della prossima stagione: Suning non baderà a spese, i nomi che circolano (James Rodriguez, Berardi, Bernardeschi, Chiesa) rendono bene l’idea di quale sarà la portata delle acquisizioni. Tra l’altro, negli ultimi mesi sono continuate le iniezioni di denaro dei nuovi azionisti nerazzurri (un centinaio di milioni per la gestione corrente), che hanno garantito il loro supporto per il futuro, in aggiunta al rifinanziamento del debito con Goldman Sachs (in corso trattative per ottenere 300 milioni).
Fonte: www.fcinter1908.it

Nessun commento:

Per commentare con BLOGGER, GOOGLE ACCOUNT o ANONIMO scrivi nel box qui sotto, oppure commenta con FACEBOOK nel box in alto!