lunedì 6 febbraio 2017

A FIL DI SPADA - JUVENTUS-INTER 1-0 (IL POST PARTITA)

La nostra rubrica del post partita "A FIL DI SPADA"

A FIL DI SPADA - 5 FEBBRAIO 2017 - JUVENTUS-INTER 1a0 - UNA SCONFITTA CHE SA DI VITTORIA... BRAVI LO STESSO, RAGAZZI!


COMMENTO PARTITA:l'Inter entra a Torino con tutti i pronostici contro, ma nessuno, compresi i tifosi, si sente già sconfitto e questo è sinonimo di rinnovata fiducia nei propri mezzi. La formazione incomprensibile (e suicida?) di Pioli lascia tutti spiazzati, anche se, alla fine, il romanzo della partita gli darà in parte ragione. La partita è da subito avvincente e quello che ci deve solo far sorridere e gioire é che, per almeno 45minuti, l'Inter gioca assolutamente alla pari con la prima in classifica, senza timore, compatta, rischiando poco, creando qualche occasione... La Juventus, lo dobbiamo ammettere a malincuore, é un'ottima squadra, forte, ordinata, compatta, sicura di sé e dimostra uno strapotere per noi impensabile e irraggiungibile! Ma stanno proprio in ciò i nostri meriti:aver giocato al loro stesso livello! E il goal subito su una deviazione a fine 1o tempo ha il triste sapore della beffa e dell'antropormofizzazione dell'ingiustizia calcistica. Poi, nel 2o tempo, l'Inter cala e perde brillantezza, soprattutto di fronte a un'avversaria che sa gestire qualunque tipo di situazione. A ciò si è aggiunto un arbitro vestito di bianconero che ha chiaramente arbitrato con il paraocchi. Non si può, però, alla fine, parlare di una vittoria immeritata per la Juventus, come non si può affermare che l'Inter non avrebbe potuto benissimo pareggiare senza aver rubato nulla. Ovvio, comunque, che questa partita ha evidenziato anche i nostri atavici limiti che ci impediscono di diventare una grande squadra:troppe imprecisioni, difesa traballante anche se a tratti e meno di un tempo ma, più di tutto, una manovra di una lentezza esasperante che permette agli avversari di prendere presto contromisure e posizione! Alla fine ci resta il ricordo di un 1o tempo da lodare e di un 2o francamente sottotono, in cui siamo stati più appannati e, forse per la partita di Coppa Italia, meno lucidi. Non possiamo lamentarci, anche perché avevamo di fronte una squadra che ha dimostra di essere meritamente prima (e brucia dirlo), ma è giusto pure evidenziare il limite più grande palesato:la mancata reazione veemente nel 2o tempo, come quella vista negli ultimi 30min con la Lazio in Coppa Italia! Non me la sento, però, di crocifiggere i nostri che, comunque, sembrano più squadra rispetto al passato. Il 2o tempo si trascina stancamente e già dal 20o della ripresa si capisce quale sarà il triste epilogo, anche perché rischiando qualcosa non creiamo più azioni da goal. Qualche colpa va imputata a Pioli che non ha azzeccato una sostituzione tra tutte: Palacio per Joao Mario, migliore in campo... Non ne abbiamo la controprova, ma El Trenza non si è visto e quando ha toccato palla ha sbagliato tutto! In sintesi, sconfitti, ma non invitti, non avremmo meritato di vincere, ma neppure di perdere, non ha rubato nulla la Juventus, ma noi avremmo meritato qualcosa di più... Dobbiamo essere sinceri con noi stessi:ostentavamo sicurezza, ma sotto sotto sapevamo di essere inferiori e, alla fine, abbiamo fatto il nostro massimo che non è al livello di quello bianconero! Possiamo partire da ciò che di buono si è fatto oggi e cercare di limare tutte le pecche per poter fare la nostra parte in futuro... Ultima triste ma realistica osservazione: il filotto di vittorie consecutive si conclude, ma va visto con obiettività, considerando le avversarie... E così si scopre che forse quel che si è fatto era "normale", solo che dopo lo scempio di inizio stagione tutto ci sembrava più roseo... Ammettiamolo, il 3o posto é utopia soprattutto perché battiamo sì le "piccole", ma con le dirette avversarie siamo così sicuri di farcela??? Nel nostro periodo migliore veniamo battuti dalla Juventus meno brillante... E con Roma e Napoli possiamo ragionevolmente credere nella vittoria? Sperare di certo, ma realisticamente crederci meno... Dobbiamo fare ancora tanta strada, ma io non voglio criticare i nostri oggi che hanno fatto il massimo; non è colpa loro se il nostro massimo non può superare quello bianconero! 

PROMOSSI&BOCCIATI:rendiamo onore ad Handanovic che ha reso la sconfitta meno pesante e inchiniamoci alla monumentale prova di Joao Mario, ingiustamente sostituito, dopo una partita giocata a livelli eccelsi, in cui i rarissimi errori scompaiono in quel che di ottimo ha fatto! Complimenti tecnico-tattici a Perisic, ma esecrabile la sua intemperanza a fine partita che ci priverà del suo talento nel prossimo match. Intermittente Candreva, Miranda si è ripreso dalla Coppa Italia, Medel ha mostrato intelligenza, ma anche strane amnesie. Ottimo il carattere del baby Gagliardini che sopperisce con esso agli errori... Icardi si danna l'anima là davanti, ma da lui vorremmo goal e di più! Kondongbia è entrato bene in campo e sembra diventato quel giocatore che agognavamo... E poi...... Iniziano i dolori:malissimo Murillo che ha ripresentato il suo repertorio di errori difensivi che non hanno portato al goal solo per imprecisioni degli avversari, dopo due partite meno indecorose, é tornato il brocco patentato che tristemente conosciamo. D'ambrosio resta un terzino di mediocre valore e poco serve dietro come a centrocampo, mentre in avanti non sa giocare o crossare. Tristissimo vedere un Palacio ormai, non alla frutta, ma all'ammazzacaffé, ormai inutile in tutto, dannoso quando tocca palla, sempre più spaesato in un campo da calcio perché più adatto ai giardinetti pubblici. Il suo nulla siderale risalta ancora di più per la scellerata scelta di metterlo in campo al posto del migliore in campo. Malissimo Brozovic che è stato assente ed inutile ancora più criticabile per la stizza ingiustificata dopo il niente proposto. E poi dobbiamo evidenziare l'indecoroso spettacolo horror proposto da un Eder da antologia di ciò che un giocato non dovrebbe mai fare o mostrare. Purtroppo averlo messo in campo è segno del passo successivo di quest'analisi...
Ahi, ahi, oggi mister Pioli, alcune colpe della sconfitta odierna sono anche a te imputabili: aver presentato in un match così importante un'Inter con una nuova veste tattica non sarà mai annoverata tra le scelte più brillanti della sua carriera, anche se alla fine non abbiamo del tutto sfigurato. Il suo limite più grande é di non riuscire a leggere pienamente le partite e di non riuscire a imprimere nel corso delle gare quelle svolte decisive. Le sostituzioni di oggi sono, francamente, tranne con Kondogbia per Brozovic, del tutto prive di senso o sballate. Vedere un'Inter nel 2o tempo così opaca, in svantaggio, solleva diversi dubbi e perplessità su quel che negli spogliatoi (non) é stato detto! 
Serve una lucida osservazione sul nostro allenatore:è vero, ci ha risollevato dal baratro e salvato da una pericolosa deriva (e gliene saremo sempre grati, rendendogliene metito) ma questo non toglie dei limiti che credo un allenatore da Inter non dovrebbe avere... Non voglio fare disfattismo, ma neppure cedere a facili entusiasmi, soprattutto ricordando che abbiamo infilato una serie di vittorie per la maggior parte "obbligate", esclusa la Lazio in campionato! Non sempre le prestazioni vittoriose sono state di livello. Questo non significa vada cacciato o non gli si riconoscano i giusti meriti, ma la riconferma, per me, dovrà passare da ben altri punti... Andrà ben meritata.... Per ora a Pioli riserviamo un'husserliana e fenomenica epoché di greca memoria. Alla prossima partita vogliamo, però, una vittoria. 

COMMENTO FINALE:che si può aggiungere dopo una sconfitta che ha il triste retrogusto della beffa??? Nessuno può sostenere che l'Inter non sia stata una degna avversaria per la Juventus, certi errori e limiti ci sono, evidenti, ma occorre essere realistici e capire che NON SIAMO ANCORA da terzo posto e servirà tempo. Aver giocato almeno un tempo (ma forse anche due) alla pari con i campioni d'Italia non è cosa da poco, avremmo anche potuto pareggiare, forse non vincere, ma credo stasera nessun tifoso interista possa soffrire per la prestazione, diversamente per il risultato! Io non me la sento di criticare i nostri, pur chiedendo continuità e totale abnegazione alla nostra causa. Dobbiamo anche pretender, col tempo, che spariscano certi atavici e gravi limiti. 
Non scrivo mai nulla sugli arbitri, ma quello che stasera si è visto è grottesco, la totale pusillanimità di Rizzoli é stata uno spettacolo indegno per qualunque campo di calcio, dove ogni scelta aveva l'acre odore del cerchiobottismo più becero e di italico stampo. Sono situazioni che fanno male al calcio e la Juventus non ha bisogno di certi favori, vista la sua triste ma indiscussa superiorità... Concludo qui la critica all'arbitro ma, chissà perché, fin dalla sua designazione molti di noi avevamo sollevato dubbi e perplessità... 
Tifosi nerazzurri uniamoci e sosteniamo la nostra Inter che pian piano, come un piccolo bambino, va sostenuta o rimproverata nei momenti giusti, ma sempre amata. Nonostante la sconfitta che sa quasi da vittoria noi dobbiamo dire "bravi" ai nostri ragazzi e continuare a restare uniti sotto le parole mai offuscate FORZA INTER, AMALA!!!
PS:la prima parte di questa conclusione viene dedicata a chi ci ha, speriamo temporaneamente, salutato e a cui va tutta la nostra vicinanza e solidarietà, non dimentichiamo tutto il bene fatto a questa com e la sua integrità umana e morale, una persona a cui ci sentiamo legati e che speriamo possa superare ogni difficile momento. 
Poi, nonostante la loro discrezione e umiltà, DEVO citare +Lucia Galante​ che mi regala ogni volta un logo di valore estetico assoluto e +Licia Scuteri​ che appoggia la mia scelta di produrre questa rubrica... Sono loro due a farmi ancora trovare la voglia di scrivere. 
Poi un immenso grazie al boss +Gerardo Metta​ che ha creato un blog meraviglioso che invito tutti a visitare e che mi aiuta nell'editing web. E grazie a tutti i moderatori che mi lasciano questo spazio. 
Infine una stretta di mano calorosa e riconoscente a chiunque commenterà d'accordo o meno con me o lascerà anche solo un +1! 
Ricordate sempre, cari membri, che siete voi la linfa e il cuore di questa com! 


Autore: Fabio Spada

Nessun commento:

Per commentare con BLOGGER, GOOGLE ACCOUNT o ANONIMO scrivi nel box qui sotto, oppure commenta con FACEBOOK nel box in alto!